Vivere le emozioni

Per capire i disturbi dell'umore e liberarsi dall'ansia

pp. 160, 1° ed.
978-88-454-2588-2
Le emozioni possono farci star male, ma segnalano qualcosa. Ed è questo il motivo per cui non dobbiamo combatterle in quanto tali, con lo scopo di eliminarle, bensì utilizzarle come strumento di consapevolezza.  

Le emozioni sono lo strumento indispensabile per entrare in contatto con il mondo esterno e interpretare la realtà circostante. Qualunque sofferenza è caratterizzata da emozioni disturbanti. Provare un’ansia intensa, una rabbia diffi cilmente controllabile, una tristezza profonda può spingere una persona a chiedere aiuto psicologico. Dobbiamo capire cosa stiamo provando e perché sia proprio quella l’emozione provata. È necessario distinguere se ciò che avvertiamo è paura piuttosto che rabbia; tristezza piuttosto che senso di colpa. È attraverso questa comprensione che saremo in grado di valutare la qualità del rapporto che intercorre tra noi e gli altri. 

Le emozioni sono la bussola che ci orienta nelle nostre relazioni

Autore

, medico, psicoterapeuta, è nato e vive a Roma. È membro della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva. Ha collaborato alla stesura di Debellare il senso di colpa (Marsilio 2005) e di Debellare l’ansia e il panico (Mondadori 2012).