In pace con la pancia

In pace con la pancia

Stomaco e intestino felici: le 100 risposte che ti cambiano la vita

pp. 160, 1° ed.
9788845403835

La pancia è il paziente invisibile negli anni del COVID. Se n’è parlato pochissimo e invece è come se fosse avvenuta una sorta di epidemia parallela di mal di stomaco e coliti, di malesseri e gonfiori dovuti allo stress dei lockdown, all’ansia, alla sedentarietà, agli eccessi di cibo non proprio salutare. Per questo il gastroenterologo di fama internazionale Silvio Danese ha deciso di scrivere In pace con la pancia, un libro che attinge alla sua esperienza clinica e ai risultati degli studi più interessanti e li trasforma in consigli utili per la vita di tutti i giorni. Con un linguaggio spigliato e chiaro, il medico ci ricorda che siamo noi i primi artefici del nostro benessere e che quel benessere dipende moltissimo dalla tavola e dalla digestione, dagli stati d’animo e dal lavoro dell’intestino. Prezioso il vademecum per orientarsi tra i sintomi e le cure, rispondendo alle cento domande (e oltre) più comuni. Che significa il mal di pancia dopo mangiato? Come si capisce se il disturbo è emotivo? Ci sono esami da fare se la pancia è gonfia? Esiste l’intolleranza al lievito? Danese, primario all’ospedale San Raffaele di Milano, è considerato l’esperto più competente al mondo di malattie infiammatorie intestinali nella classifica di Expertscape in base alle pubblicazioni nella letteratura scientifica. E infatti dedica ampio spazio anche alle terapie più nuove per la malattia di Crohn e la rettocolite ulcerosa. Mentre un capitolo si concentra sulla sindrome del colon irritabile, un nemico misterioso con cui si è ritrovato alle prese un numero consistente di pazienti dopo la guarigione dal COVID. Come scrive l’autore, «la vita che abita nello stomaco e nell’intestino a volte si imbizzarrisce e sembra un cavallo furioso, ma noi dobbiamo domarlo e insegnargli a stare più quieto, a diventare leggero come una farfalla».

Autore

autore del bestseller Sonzogno La pancia lo sa, è direttore della divisione di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano e professore ordinario di Gastroenterologia all’Università Vita-Salute San Raffaele. Presidente della European Crohn’s and Colitis Organisation (ECCO), la più grande associazione internazionale di specialisti in malattie infiammatorie intestinali, ha pubblicato centinaia di articoli su riviste scientifiche ad alto impact factor. È impegnato in numerosi progetti di ricerca di base e studi clinici sull’uso di nuovi farmaci. In Humanitas è stato coordinatore dell’Immuno Center nonché responsabile del Centro di ricerca e cura per le malattie infiammatorie croniche intestinali.